Non di solo Blog vive l'uomo

Aspirante attore con grande passione per le Biotecnologie

 
WOW factor
Other things
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Duis ligula lorem, consequat eget, tristique nec, auctor quis, purus. Vivamus ut sem. Fusce aliquam nunc vitae purus.
Other things
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Duis ligula lorem, consequat eget, tristique nec, auctor quis, purus. Vivamus ut sem. Fusce aliquam nunc vitae purus.
Other things
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Duis ligula lorem, consequat eget, tristique nec, auctor quis, purus. Vivamus ut sem. Fusce aliquam nunc vitae purus.
Other things
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Duis ligula lorem, consequat eget, tristique nec, auctor quis, purus. Vivamus ut sem. Fusce aliquam nunc vitae purus.
Ode a MEDS
Monday, May 01, 2006
Se devo proprio fare una recensione a MEDS...scelgo di QUOTARE quello che ho trovato su
http://www.musicaroma.it/

13 marzo 2006. E sono ancora qui a scrivere di Brian Molko. [....]
Nella testa la speranza sempre viva.
Che viene confermata con un ritorno grandissimo.
"Meds" è il disco della consacrazione.
Chi aveva pensato ad una morte precoce dovrà ricredersi.
"Meds" è il disco di Brian Molko.
Del suo spiccato talento.
Della sua voce penetrante.
Di una band di 5 spanne superiore, rispetto ai poveri sgualciti ragazzotti che conducono in cima alla classifica la propria, sotto il vessillo de “la new wave della new wave”.
Cazzate per adolescenti analfabeti e vecchi rincoglioniti dalla vita familiare.
"Meds" è un grande disco.
Chiariamo il significato di cosa voglia dire fare un GRANDE disco.
Cioè dove confluiscono allo stesso tempo con urgenza e tempestività gli ingredienti perfetti.
"Meds" è sofferto.
Pesante.
Potente.
Pieno di quella melodia uggiosa che aveva marchiato gli esordi.
Produzione eccellente.
L'angelo nero torna a volare alto.
Tra gli spasmi tormentati di una vita giocata al limite.
Quello di una doppia identità.
Proprio come la copertina di "Without You I'm Nothing", proprio come l'outing di quel testo:
"I'm unclean, a libertine".

"Meds" è il nuovo capolavoro dei Placebo.
Prendere o lasciare.

Ringrazio Emanuele Tamagnini per aver scritto questo bellissimo pezzo di giornalismo musicale.

Enjoy Placebo



Alexem

Labels: ,

posted by Alex Martini @ 11:07  
3 Comments:
  • At 16:44, Anonymous Bejita said…

    Non riesco a capire perchè i Placebo siano un fenomeno che non riesce a colpirmi, eppure ascolto molti generi musicali tra cui anche il dark... Sono perplesso...

     
  • At 17:16, Blogger Alexem82 said…

    Mah, caro ammiratore dei cartoni animati giapponesi (carino il tuo blog!) non so perché non ti piacciono...

    A me quella musica tira fuori l'animale che ho dentro (a dire la verità lo sono un pò anche fuori... :-))) )
    Ciao

    Alessio

     
  • At 20:08, Blogger luxx said…

    Alex sei un genio! Ti stimo immensamente...grazie mille per i nomi, sono tutti una figtata.

    *(-.-)*

     
Post a Comment
<< Home
 
About Me

Name: Alex Martini
Home:
About Me: My name is Alessio Mariottini, as known as ALEX MARTINI on the London stand-up comedy circuit.

My aim is to be the next best London comic in the next 5-7 years.

Wish me good luck.
See my complete profile Google+
Previous Post
Archives
Powered by

BLOGGER

© 2005 Non di solo Blog vive l'uomo Blogger Templates by Isnaini Dot Com and Car Pictures